Leggere il paesaggio

Mi è stato chiesto di realizzare una guida che conduca i turisti alla scoperta degli alpeggi valdostani. Ovviamente vi sarà una piccolissima parte delle realtà esistenti sul territorio. A tal proposito ringrazio tutti quelli che mi hanno contattata e invitata a far visita anche a loro, ma purtroppo la stagione è agli sgoccioli, quindi non ce la farò ad arrivare da tutti… ciò non toglie che, nei prossimi anni, io possa continuare a girare, senza vincoli… “editoriali”!!

3xlpaw
Lavassey – Val di Rhemes (AO)

Nella guida, oltre ad accompagnare i lettori a scoprire questo mondo, i suoi prodotti, la sua gente, gli animali, ci terrei anche a far “leggere il paesaggio” a chi lo percorrerà a piedi. Capiterà, lungo il cammino, di incontrare alpeggi abbandonati.

5laah1
Le Fond – Val di Rhemes (AO)

Il più delle volte sono stati sostituiti da altri, o meglio, un unico alpeggio utilizza i pascoli che prima erano suddivisi tra più mandrie, diversi allevatori. O ancora, potrebbe essere che non si sfruttano più i vari tramuti a quote via via maggiori, ma soltanto l’alpeggio intermedio. Ogni luogo ha sicuramente la sua storia, le sue ragioni. Bisognerebbe trovare chi ce le spiega, per gli abbandoni più recenti magari c’è ancora qualcuno, per gli altri restano solo le tracce scritte nel paesaggio.

mcnrmi
Alta Val di Rhemes (AO)

Bene o male, comunque i pascoli sono ancora utilizzati, specialmente se serviti da ottime piste carrozzabili, come nel caso delle immagini di questo post. Anche in un luogo così bello, si può sicuramente dire che è cambiato tutto rispetto al passato, anche senza sentirlo raccontare dagli anziani, basta saper leggere il paesaggio.

r9ebus
Alta valle di Rhemes (AO)

Le vacche da latte pascolano non lontano dalla stalla, le manze invece hanno a disposizione tutta la parte più alta del vallone, fin su alle morene dei ghiacciai. Era buona e pascoli quasi sconfinati, ma “…di lì non vengono nemmeno giù belli come dovrebbero, perché hanno fin troppo spazio dove girare…“, mi verrà raccontato in seguito.

upja2v
Val di Rhemes (AO)

Ma è alle quote inferiori che il paesaggio “parla” di più. Scendendo lungo un sentiero affollato di escursionisti, il mio sguardo va verso quel pianoro tra la pendice della montagna e il torrente. Riuscite a scorgere una sorta di reticolo geometrico? Erano gli antichi ruscelli che servivano a portare il liquame dalla concimaia una volta che il pascolo era stato brucato. Il letame tolto dalle stalle si diluiva con acqua e veniva fatto defluire nei pascoli in modo attento e sapiente, distribuendolo su tutta la superficie.

rdxmci
Val di Rhemes (AO)

L’alpeggio era questo, di dimensioni anche abbastanza rilevanti, ma ormai non ne restano che i ruderi. Si distingue ancora l’abitazione centrale e le due stalle laterali, una delle quali metà coperta in terra e metà in pietra.

b6qmvr
Interno di una stalla abbandonata – Val di Rhemes (AO)

Questo è l’interno di quella stalla e si possono vedere le due tipologie architettoniche, la volta fin dove vi è la copertura in terra/erba e le capriate lignee dove inizia il tetto. Non sarà un capolavoro artistico come quelli che si ammirano nei centri storici delle città, ma a me colpiscono ugualmente o forse anche di più. Penso a quando sono state costruite, quando quassù si saliva solo a piedi, con i muli… Penso alla capacità di chi ha tirato su quelle volte, quei tetti…

l3drge
Antico fossatello per la fertirrigazione – Val di Rhemes (AO)

E i fossatelli non si limitano a scorrere nel piano o dove vi è una lieve pendenza: girano anche intorno a dossi, raggiungono quelle che un tempo erano preziose porzioni di pascolo. Tutta questa cura garantiva quel po’ di litri di latte in più, anno dopo anno… Non sarebbero queste le cose importanti da guardare, se proprio si vogliono dare dei “contribuiti” a sostegno degli allevatori?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...