Qualche precisazione

E’ uscito un articolo sul Corriere della Sera… questo, dove si parla di me. Anche se lo leggete con la mia firma, in realtà deriva da uno scritto che ho mandato ad una giornalista che ho incontrato ad un dibattito sulle donne e la montagna… Ho messo giù una sintesi della mia storia, poi ho risposto ad alcune domande che mi sono state poste telefonicamente e… il risultato è quello che potete leggere.

onzwef
Gregge in alpeggio – Bardonecchia (TO)

Uso queste pagine per precisare alcuni punti. Innanzitutto, i miei fedeli lettori di “storie di pascolo vagante” (ma soprattutto chi mi conosce personalmente) sanno che il vecchio blog non è stato chiuso “per un trauma”, ma per la cessazione degli stimoli che mi avevano portata ad iniziare a scrivere quei post 10 anni prima. Oggi le esigenze sono altre e vi tengo compagnia su questo nuovo blog.

oceq0k
Affettuosità di Mistral – Moncorvè, Valsavarenche (AO)

Purtroppo i titoli (persino quelli dei libri!) raramente sono scelti dagli autori. In questo caso chi ha scelto il titolo ha voluto attribuirmi un ruolo che non mi appartiene! Per carità non sono una scienziata, meno che mai una “scienziata delle capre”, così come non sono una pastora. Preferisco definirmi una narratrice… Lo so, in questo mondo dell’apparire, a giornalisti & C. farebbe più comodo un personaggio diverso, la mia storia sarebbe più “bella” se io avessi messo in piedi un’azienda, allevassi capre o pecore… Ma non fatemi dire quel che non faccio o non penso. Ascolto la gente, osservo, provo a raccontare storie, a volte scrivo usando la fantasia.

6xyb6v
Gregge in alpeggio – Bardonecchia (TO)

E’ vero, continuo a subire i fascino del gregge, anche se forse ho perso un po’ del romanticismo della prima ora nei confronti di certi aspetti del pascolo vagante. Non rinnego nulla del mio passato, ciò che ho oggi deriva da quel che c’è stato negli anni precedenti, nel bene e nel male. La vita va avanti, il futuro sarà quel che sarà, intanto si vive il presente, cercando di trarne il meglio.

t3vtrw
étoile, Biscuit e Pastis – Cumiana (TO)

Perdonatemi, non ho mai usato il termine “cuccioli” parlando della stagione delle nascite di capretti. E’ stato inserito a mia insaputa. Chi mi conosce sa il mio punto di vista al riguardo. Si chiamano capretti quelli della capra, agnelli quelli della pecora, vitelli della vacca ecc ecc. Anche se ho delle capre per hobby e per passione, anche se il mio legame con loro è molto forte, anche se non nego loro vizi e carezze, non li umanizzo e sono pienamente consapevole che non sempre il loro destino potrà essere quello dell’allevamento fino a morte naturale in tarda età.

sgqqtc
Joli coeur reclama attenzioni – Cumiana (TO)

Ciò detto, spero che vecchi e nuovi lettori apprezzino le pagine di questo blog. Magari non sarete sempre d’accordo con me, ma l’invito è sempre quello al dialogo costruttivo, aperto a tutti. Rivolgo il mio benvenuto a tutti coloro che sono recentemente approdati a queste pagine, spero che tornerete a leggere ogni tanto i miei aggiornamenti, storie di allevatori, storie di montanari, mie riflessioni… Spero anche che qualcuno venga ad incontrarmi dal vivo in occasione delle serate di presentazione dei miei libri. Questa sera per esempio sarò a Bobbio Pellice (TO), ore 21:00, Sala Polivalente. Qui potete seguire date e appuntamenti, oppure potete contattarmi per organizzare un evento. Buon proseguimento a tutti!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...