Sono partito da zero in tutto

La Val d’Aosta è disseminata di alpeggi, ma per trovare quelli “giusti” per le mie interviste, mi sto affidando soprattutto ai suggerimenti degli amici “sul campo”. Uno di loro, dopo aver lavorato per anni all’Institut Agricole di Aosta, ora è partito alla volta della Francia per una nuova avventura (e per fare l’agricoltore, così ci dirà poi lui qualcosa in più su cosa vuol dire lavorare oltralpe). Appena prima di varcare il confine, ha comunque trovato il tempo per mandarmi un elenco di alpeggi dove, secondo lui, meritava andare.

38siys
Sulla facciata dell’alpeggio Verney – Piccolo San Bernardo (AO)

Quello di Davide Ramires era uno dei suggerimenti che ho ricevuto. “Davide, appassionato di reines, è nato in una famiglia “cittadina” e dopo il diploma (eravamo compagni di classe) ha concretizzato la sua passione…“, così scriveva il mio amico.

4gati7
Sylvie, Davide e le loro Bimbe – Alpeggio Verney, La Thuile (AO)

Ho incontrato Davide e la sua famiglia in un sabato mattina soleggiato e caldo anche a quelle quote. Siamo poco lontano dal Colle del Piccolo San Bernardo, questo è un alpeggio a conduzione famigliare, con l’aiuto di alcuni operai, tra cui un ragazzo valdostano che ha qui anche i suoi animali.

85nouv
Estrazione della cagliata – Alpeggio Verney, La Thuile (AO)

Davide mi aveva detto di arrivare per le 9, ora in cui estrae la cagliata dalla caldaia e mette le Fontine nelle fascelle. “Il mestiere l’ho imparato guardando, anche da piccolo sono sempre andato in montagna negli alpeggi. Un’estate mancava gente nell’alpeggio dell’Institut e ho imparato lì a lavorare il latte. Faccio il casaro perché è il lavoro che mi permette anche di scendere ed occuparmi della burocrazia.

e3q9xe
La mandria sorvegliata dal cane e dal pastore – Alpeggio Verney, La Thuile (AO)

Potessi, preferirei fare il pastore. Ma c’è spesso da scendere per le carte… Poi mi faccio io i fieni, molti prima di salire, poi quando siamo in alpeggio quando scendo a farli il latte lo lavora mia moglie. Abbiamo gli operai, ma è difficile trovare quelli giusti. Si tribola sempre e comunque…

vnpapf
Le Fontine vengono messe in forma – Alpeggio Verney, La Thuile (AO)

Davide non è nato in una famiglia di allevatori. “Mia mamma è originaria di Roma, mio papà guardiaparco…“. Conosco di fama suo papà, innumerevoli volte mi è capitato di ammirare le sue fotografie sulle riviste oppure on-line. “I miei mi hanno aiutato molto, mi rendo conto che senza di loro non ce l’avrei mai fatta.

bjesir
Le Fontine vengono caricate per far spurgare il siero – Alpeggio Verney, La Thuile (AO)

Non pensavo di prendere l’alpeggio. Mi ha chiamato quello dove mandavamo i manzi e mi ha detto che c’era l’alpeggio libero. Subito ho detto di no, poi ho cambiato idea. Ho iniziato facendo il contratto di un anno, qui c’erano già tutte le attrezzature per lavorare il latte, altrimenti non sarei partito a fare questo, troppe spese. Adesso è l’alpeggio che “salva” l’inverno.

gzpp5j

Sono partito da zero in tutto. La passione è iniziata dalle reines. Non ci ho messo tanto a riempire la stalla, adesso ho esagerato, ne ho da tutte le parti, ma se non c’è il numero, non si sta a galla.” Le reines di Davide adesso sono in stalla, mentre tutti gli altri animali invece sono fuori al pascolo. Per loro un trattamento del tutto particolare che io, poco addentro a questo mondo, fatico a comprendere fino in fondo… Pian piano, intervista dopo intervista, spero di carpirne i segreti, per poterli poi raccontare nel prossimo libro.

fqs3br
La mandria – Alpeggio Verney, La Thuile (AO)

Per vedere le vacche al pascolo, bisogna salire più in alto. Vista la bella giornata, oggi sono state condotte lassù. Speravo di poter scattare una foto con il Monte Bianco sullo sfondo, ma l’erba è buona e abbondante anche più in basso, così la mandria la incontriamo prima di trovarci al cospetto dei ghiacciai.

s48psb
Pascoli di alta quota, il Monte Bianco sullo sfondo – La Thuile (AO)

Il pascolo è davvero ricco, la vegetazione è già avanti: nonostante si tratti della prima settimana di luglio, anche a quelle quote, il trifoglio alpino è già sfiorito. Il caldo si è fatto sentire fin quassù, nonostante questo sia un luogo notoriamente fresco e battuto dalle perturbazioni in transito.

adume3
Panorama sul Colle del Piccolo San Bernardo – La Thuile (AO)

La mandria pascola quieta. Non ci sono molti altri animali intorno, abbiamo incontrato un altro gruppo di vacche salendo, ma l’alpeggio che confina a monte con i pascoli di Davide è vuoto. Ci racconta di come, negli ultimi anni, lì si siano alternati diversi conduttori. “Sono venute anche delle pecore, dal Piemonte… quest’anno doveva salire un margaro sempre dal Piemonte, ma non abbiamo ancora visto nessuno. Ci sono sempre meno animali, in Val d’Aosta!

fkypis
Pascoli di alta quota – La Thuile (AO)

Qualcosa vendiamo qui, ad inizio stagione facciamo anche del formaggio valdostano, formaggio con il peperoncino, vari prodotti per poterli vendere ai turisti. Le Fontine in parte le conferisco a La Thuile, collaboriamo con il consorzio, loro ci portano su visite guidate, turisti, per far vedere i luoghi dove nasce e si produce la Fontina.

w4znos
Rientro della mandria – Alpeggio Verney, La Thuile (AO)

Davide continua a raccontare, mentre le bimbe entrano ed escono dalla stanza. “Spesso conoscono le bestie meglio loro degli operai! Sono contente di stare qui. A loro piace andare a scuola, ma poi “vivono” per venire su.” Si avvicina l’ora di pranzo, la mandria lentamente scende per rientrare in stalla. Gli animali verranno legati al loro posto, gli uomini mangeranno, si riposeranno, poi ci sarà la mungitura pomeridiana e il ciclo andrà avanti, sempre uguale, come ogni giorno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...